Los mejores cursos GRATIS © AulaFacil.com
domingo, 22 octubre 2017 español
Síguenos
Publica tu curso
¿Cómo Funciona AulaFácil?

Imperfetto

1.- La casa dei nonni

 

La casa dei nonni

 

1.a.- Leggi il testo. Poi leggi le informazioni. Scegli le informazioni presenti nel testo. (Lee el texto. Luego lee las informaciones. Señala las informaciones que están el texto.)

 

Da bambino d’estate andavo sempre a casa dei miei nonni in campagna. Passavo lì almeno un mese. Di solito io e la mia famiglia andavamo prima un po’ al mare, un paio di settimane, poi andavamo dai nonni e stavamo lì tutti insieme due settimane. Dopo, i miei genitori tornavano a casa perché ricominciavano a lavorare e io restavo con i nonni. Mi piaceva molto stare in campagna, soprattutto perché c’erano anche i miei cugini, che durante l’anno non vededo mai perché vivevano tutti lontano. C’erano Maria e Lorenzo, i figli di mio zio Edoardo, Luisa, la figlia di mia zia Elena, Matteo, il figlio di mio zio Carlo e Francesca e Paolo, i figli di mio zio Ettore. Avevamo tutti più o meno la stessa età e ci divertivamo tantissimo.

Facevamo tantissime cose, intorno alla casa c’era solo campo e non lontano c’era anche un bosco. Ricordo che ci piaceva moltissimo andare a passare la giornata nel bosco, la nonna ci preparava la merenda, il nonno ci accompagnava e restavamo lì fino alla sera. Ogni tanto veniva il nonno a controllare, ma nel bosco eravamo soli ed era davvero emozionante scoprire angoli nascosti, salire sugli alberi, insomma stare a contatto con la natura. Io amavo gli animali e i nonni avevano dei cani da caccia, dei gatti e anche un paio di cavalli. Passavo intere giornate a osservare gli animali.

  1. Il protagonista non andava mai al mare in estate.
  2. Il protagonista passava almeno un mese dai nonni con tutta la famiglia.
  3. I genitori del protagonista lavoravano
  4. Al protagonista non piaceva per niente stare in campagna.
  5. Il protagonista vedeva poco i cugini.
  6. I cugini del protagonista erano tutti più grandi di lui.
  7. Vicino alla casa c’era un bosco.
  8. Al protagonista faceva paura il bosco.
  9. Il protagonista andava nel bosco, ma c’era sempre il nonno.
  10. Nella casa dei nonni c’erano vari animali.
Corregir   Ver Solución   Limpiar

 

1.1.- Ascolta il testo e leggi

La casa dei nonni

Da bambino d’estate andavo sempre a casa dei miei nonni in campagna. Passavo lì almeno un mese. Di solito io e la mia famiglia andavamo prima un po’ al mare, un paio di settimane, poi andavamo dai nonni e stavamo lì tutti insieme due settimane. Dopo, i miei genitori tornavano a casa perché ricominciavano a lavorare e io restavo con i nonni. Mi piaceva molto stare in campagna, soprattutto perché c’erano anche i miei cugini, che durante l’anno non vededo mai perché vivevano tutti lontano. C’erano Maria e Lorenzo, i figli di mio zio Edoardo, Luisa, la figlia di mia zia Elena, Matteo, il figlio di mio zio Carlo e Francesca e Paolo, i figli di mio zio Ettore. Avevamo tutti più o meno la stessa età e ci divertivamo tantissimo.

Facevamo tantissime cose, intorno alla casa c’era solo campo e non lontano c’era anche un bosco. Ricordo che ci piaceva moltissimo andare a passare la giornata nel bosco, la nonna ci preparava la merenda, il nonno ci accompagnava e restavamo lì fino alla sera. Ogni tanto veniva il nonno a controllare, ma nel bosco eravamo soli ed era davvero emozionante scoprire angoli nascosti, salire sugli alberi, insomma stare a contatto con la natura. Io amavo gli animali e i nonni avevano dei cani da caccia, dei gatti e anche un paio di cavalli. Passavo intere giornate a osservare gli animali.

(De niño en verano siempre iba a casa de mis abuelos en el campo. Allí pasaba por lo menos un mes. Habitualmente mi familia y yo antes íbamos un poco a la playa, un par de semanas, luego íbamos a casa de los abuelos y nos quedábamos allí todos juntos dos semanas. Luego, mis padres volvían a casa porque empezaban a trabajar y yo me quedaba con mis abuelos. Me gustaba mucho estar en el campo, sobretodo porque también estaban mis primos, a los que durante el año no veía nunca porque vivían todos lejos. Estaban María y Lorenzo, los hijos de mi tío Edoardo, Luisa, la hija de mi tía Elena, Matteo, el hijo de mi tío Carlos y Francesca y Paolo, los hijos de mi tío Ettore. Todos teníamos más o menos la misma edad y nos lo pasábamos muy bien.

Hacíamos muchísimas cosas, alrededor de la casa solo había campo y no lejos también había un bosque. Recuerdo que nos gustaba muchísimo ir a pasar el día en el bosque, la abuela nos preparaba la merienda, el abuelo nos acompañaba y nos quedábamos allí hasta la tarde. De vez en cuando venía el abuelo a controlar, pero en el bosque estábamos solos y era muy emocionante descubrir lugares escondidos, subir a los árboles, en fin estar en contacto con la naturaleza. Yo amaba los animales y mis abuelos tenían dos perros de caza, unos gatos y también un par de caballos. Me pasaba días enteros mirando los animales.)

2.- L’Imperfetto indicativo (El préterito imperfecto de indicativo)

El pretérito imperfecto expresa una acción en el pasado, pero se trata de un pasado no completamente definido desde el punto de vista temporal. Es el tiempo verbal que se emplea para el recuerdo, el sueño, la descripción. El uso coincide con el uso del castellano. Veamos su estructura.

 

2.1.- La coniugazione regolare (La conjugación regular)

1ª Coniugazione

 

La coniugazione regolare

 

2.2.- Ascolta

Desde el punto de vista de la pronunciación, el problema más importante es la primera persona del plural, "noi", que es llana. La tercera del plural, "loro", es esdrújula.

 

2.3.- Esempi

Da bambino giocavo molto in giardino.
Da bambina, andavi sempre al mare d’estate?
A 5 anni Marta sapeva già leggere e scrivere.
Noi prima dormivamo molto.
Se volevate venire con noi, potevate dirlo.
Due anni fa Lorena e Fausto ancora non si conoscevano.

 

2.4.- Ascolta gli esempi

3.- La coniugazione irregolare (La conjugación irregular)

Este tiempo verbal tiene pocas irregularidades. Veamos los verbos irregulares más importantes.

 

3.1.- Essere (Ser / estar)

IO ERO
TU ERI
LUI/LEI ERA
NOI ERAVAMO
VOI ERAVATE
LORO ERANO

3.2.- Ascolta

3.3.- Fare (Hacer)

IO FACEVO
TU FACEVI
LUI/LEI FACEVA
NOI FACEVAMO
VOI FACEVATE
LORO FACEVANO

3.4.- Ascolta

3.5.- Dire (Decir)

IO DICEVO
TU DICEVI
LUI/LEI DICEVA
NOI DICEVAMO
VOI DICEVATE
LORO DICEVANO

 

3.6.- Ascolta

3.7.- Bere (Beber)

IO BEVEVO
TU BEVEVI
LUI/LEI BEVEVA
NOI BEVEVAMO
VOI BEVEVATE
LORO BEVEVANO

 

3.8.- Ascolta

3.9.- Tradurre (Traducir)

IO TRADUCEVO
TU TRADUCEVI
LUI/LEI TRADUCEVA
NOI TRADUCEVAMO
VOI TRADUCEVATE
LORO TRADUCEVANO

3.10.- Ascolta

3.11.- Comporre (Componer)

IO COMPONEVO
TU COMPONEVI
LUI/LEI COMPONEVA
NOI COMPONEVAMO
VOI COMPONEVATE
LORO COMPONEVANO

3.12.- Ascolta

4.- Esserci (Haber)

Así como el “presente” y el “passato prossimo” tenían dos formas, una singular y otra plural, también el imperfecto tiene dos formas:

C’era + Sujeto singular
C’erano + Sujeto plural

4.1.- Esempi

Ieri alla festa c’era molta gente.
Nella casa dei nonni c’erano molti animali.
Oggi al mare c’era troppo vento.
Ieri in classe c’erano solo quattro alunni.

4.2.- Ascolta gli esempi

5.- Piacere (Gustar)

También para el verbo “piacere” se emplean dos formas para hablar de los gustos:

Mi piaceva + Sustantivo singular o Infinitivo
Mi piacevano + Sustantivo plural

5.1.- Esempi

Da bambino mi piaceva molto il gelato.
Quando eri piccolo, ti piaceva andare a scuola?
Da bambina non le piacevano i formaggi.

 

5.2.- Ascolta gli esempi

6.- Usi (Usos)

6.1.- Descrizione e narrazione (Descripción y narración)

Es el tiempo verbal de la descripción.

Esempio:

Era estate, faceva caldissimo, quel giorno in casa non c’era nessuno. Stavo bevendo una limonta in giardino, gli alberi non si muovevano, non c’era vento. Il gatto non usciva dal suo nascondiglio fresco, accanto al piccolo stagno, sotto una siepe…

 

6.2.- Cortesia (Cortesía)

Se emplea en lugar del presente para atenuar el carácter imperativo de una petición, por ejemplo en una tienda dirigiéndose al dependiente.

Esempi:

Salve, volevo vedere quella camicia in vetrina.
Mario, volevi dire qualcosa?
Volevo un chilo di pane e del formaggio, grazie.

6.3.- Simultaneità di due azioni (Simultaneidad de dos acciones)

Se emplea para expresar el paralelismo cronológico de dos acciones en el pasado.

Esempio:

Mentre io studiavo, Carlo leggeva il gionale.

 

6.4.- Ieri (Ayer)

Cuando nos referimos a la fecha del día de ayer en italiano empleamos el imperfecto. En castellano, en cambio, se emplea el pretérito indefinido.

Esempio:

Ieri era il 3 luglio. (Ayer fue tres de julio.)

6.5.- Ascolta gli esempi

7.- Esercizi

 

7.1.- Completa le frasi con l’imperfetto dei varbi tra parentesi

1)Da bambino mi (piacere) molto gli animali.
2)Maria quando (vivere) a Firenze, il sabato (andare) sempre al cinema.
3)Ogni volta che noi (partire), i miei genitori ci (accompagnare).
4)Tu, da bambina, (essere) capricciosa?
5)Prima non (bere) mai vino, ora ogni tanto lo bevo.
6)Mentre Lara (lavorare), Carolina (rimanere) con i bambini.
7)Io da bambino (essere) così timido che non (dire) mai quello che (volere).
8)Perché ieri non (essere, voi) in casa?
9)Carlo quando (avere) otto, nove anni (sognare) di diventare calciatore.
10)Noi da piccoli (giocare) tutto il giorno, (stancarsi) moltissimo, ma (essere) molto felici.
Corregir   Ver Solución   Limpiar

 

7.2.- Completa il testo con i verbi tra parentesi. Usa l’imperfetto o il presente.(Completa el texto con los verbos entre paréntesis. Usa el imperfecto o el presente.)

Come è cambiato il mio quartiere! Eccomi qui! (Essere) da tanto tempo che non (tornare) in questo paese, in questa casa, in questo quartiere. Sono passati molti anni, ma (ricordare) tutto perfettamente: proprio dietro la nostra casa (esserci) un grande prato verde, lì io e i miei amici (passare) tutti i pomeriggi, (giocare) a calcio per ore e ore, partite interminabili. Le porte non (esserci) , a terra (lasciare) le nostre magliette per avere un’idea delle dimensioni della porta, poi il resto lo (fare) l’immaginazione.
Quante discussioni in ogni partita: “È gol!”, “No, è fuori!”, “No, è palo!” e alla fine la solita soluzione: “Allora, gol o rigore.” Oggi quel prato verde non (esserci) più, oggi (esserci) solo palazzi e non si (vedere) in giro tanti bambini. Il bar dove (andare) la sera con i miei genitori a prendere il gelato (essere) ancora lì, ma non (sapere) se è cambiato, come è cambiato tutto. Da qui lo (potere) vedere, ma (preferire) non andarci, ricordare il vecchio Maurizio, che quando mi (vedere) , mi (dire) : cioccolato e nocciola come sempre, vero? Poi ritornava dentro e noi (sedersi) ad aspettare.
Corregir   Ver Solución   Limpiar

 

 

7.3.- Completa le frasi come nell’esempio. (Completa las frases como en el ejemplo)

Esempi:

Ora mangio la carne, prima non la....
Da bambino non andavo mai al cinema, ora ci….

Soluzioni:

Ora mangio la carne, prima non la mangiavo.
Da bambino non andavo mai al cinema, ora ci vado.

1)Ora non mi piace dormire fino a tardi, prima mi
2)Ora abito solo, prima con la mia famiglia.
3)A Carlo non piacciono i dolci, da bambino invece gli molto.
4)Da bambino uscivo sempre con i miei genitori, ora sempre con mia moglie.
5)Fate lo stesso lavoro che dieci anni fa?
6)Ora prendo sempre la metropolitana, prima l’autobus.
7)Quando erano piccoli non sapevano nuotare, ora nuotare benissimo.
8)Oggi posso fare tante cose che da bambino non fare.
9)Oggi Maria ha tre figli, sei anni fa ne solo uno.
10)Ora non vuoi uscire mai, prima non mai stare a casa.
Corregir   Ver Solución   Limpiar

 

7.4.- Guarda le foto e completa le frasi. (Mira las fotos y completa las frases)

1)Quando eravamo piccoli d’estate sempre al mare. mare
2)Luisa da bambina sempre con il gatto della zia. gatto
3)Io e i miei cugini l’estate dai nonni in campagna. campagna
4)Nel mio paese prima poche case e molto verde. case e molto verde
5)Mio nonno un cavallo bellissimo. cavallo
6)Prima non un’altra panchina? panchina
7)Da piccola Lorena fare la ballerina. la ballerina
8)Loro da piccoli molti gelati. gelati
Corregir   Ver Solución   Limpiar

IT
 EscucharBorrar
Alternar entre idiomas
ES
Introduzca un texto arriba y pulse [INTRO] para traducirlo
 Escuchar
Gracias por compartir y gracias por enlazar la página
Compartir en Facebook

¡Suscríbete GRATIS a nuestro boletín diario!:

Búsqueda personalizada
Existen nuevos mensajes en las siguientes salas de chat:

      Recibe gratis alertas en tu navegador, sin configuraciones ni registros. Más info...
      [Me Interesa] | [No me interesa]



      ¿Dudas? ¿Preguntas? Plantéalas en el foro
      Suscríbete Gratis al Boletín

      Escribir la dirección de Email:

      Delivered by FeedBurner

      Destacamos
      Cargando datos...
      Buenos Artículos Diarios

      Sigue a AulaFácil en:

      Ránking Mundial Certificados
      Banner AulaFácil

      Este es un producto de AulaFacil S.L. - © Copyright 2009
      B 82812322 Apartado de Correos 176. Las Rozas 28230. Madrid (ESPAÑA)